Eliminare le doppie punte senza tagliare la lunghezza. Ora è possibile con la macchina per doppie punte

Con il termine doppie punte si identifica la tricoptilosi, ovvero la rottura della parte finale del capello che si spezza o si divide in due o anche tre parti. Potrebbe sembrare solo un problema estetico, dato che la chioma si presenta in maniera non uniforme e come se apparisse danneggiata. In realtà il verificarsi delle doppie punte è sintomo di uno stato di difficoltà dei capelli. Il cappello infatti è fondamentalmente composto da tre parti: il midollo, la corteccia e la cuticola.

Quest’ultima ha la funzione di proteggere le altre due contro gli agenti esterni. Quando si verifica una divisione del capello questo è dovuto sostanzialmente da un impoverimento delle scaglie che compongono la cuticola che hanno la primaria funzione di tutelare la struttura del capello. Quindi gli agenti esterni si introducono nel cuore del capello indebolendolo. Non basta quindi eliminare la parte spezzata, ma è necessario intervenire rinforzando in toto i capelli in modo che le doppie punte non si riproducano. Le cause principali, possono essere una tipologia di capello troppo secco o grasso, oppure una lunghezza eccessiva che lo indebolisce, o ancora l’utilizzo di prodotti come lacche, shampo, coloranti che appaiono aggressivi e dannosi per la capigliatura. L’insieme di questi elementi determina la tricoptilosi.

 

I metodi per eliminare le doppie punte

 

Tagliare o macchina

Una volta che verifichiamo che la nostra capigliatura sembra essere costellata di doppie punte cosa si deve fare? I rimedi di un tempo erano semplici: tagliare il capello risalendo a pochi millimetri al di sopra della zona spezzata. Ma questo non solo riduce la lunghezza della capigliatura, ma non risolve il problema alla fonte, ovvero l’indebolimento che ha causato il verificarsi delle doppie punte. Negli ultimi tempi sono state prodotte delle piastre elettriche portatili come quelle recensite in questo sito che hanno la finalità di ridurre il problema delle doppie punte agendo in modo combinato:
-da un lato si effettua un intervento sul capello, con un azione rinforzante;
-dall’altro la macchina attraverso una serie di setole, elimina direttamente la doppia punta senza effettuare una riduzione della lunghezza del capello. Infatti le lame che sono all’interno della macchina possono essere regolate in modo da intervenire sulle doppie punte ed effettuando la loro eliminazione con un grado di intervento che va dai 3 mm di taglio a un massimo di 6 mm.

 

La macchina per doppie punte

Come utilizzarla
L’utilizzo è semplice. Infatti la macchina per doppie punte è stata creata sia per mani professionali che per quelle meno esperte.
E’ importante che i capelli sia lavati e asciugati in maniera corretta. Una volta asciutti, devono essere divisi in ciocche che verranno introdotte all’interno della macchina. Far scendere lo strumento lungo la ciocca fino a raggiungere la parte interessata. Le lame interverranno eliminando le doppie punte. Inoltre il passaggio delle setole lungo l’intera ciocca permette anche un intervento sul capello rinforzandolo.
Grazie alla macchine per le doppie punte quindi non è necessario rinunciare alla lunghezza dei propri capelli. Importante è effettuare il trattamento utilizzandola in maniera regolare e riducendo l’intervento delle lame man mano che il problema delle doppie punte si va a diminuire e scomparire.

Leave a Reply