Come funziona il trucco permanente? Guida completa

Quando si parla dell’applicazione del trucco permanente, i dubbi e le curiosità sono tante. Innanzitutto bisogna sapere che per applicare il trucco definitivo occorre rivolgersi unicamente alle mani esperte. Questo poiché il trucco permanente necessità comunque delle truccature serali e, talvolta, persino del rimmel aggiuntivo. Cercare di farsi belle grazie al trucco permanente, insomma, non è affatto così facile come si potrebbe pensare a prima vista.

Per questo è importante svolgere la procedura unicamente da un professionista serio e fidato, uno di quelli che sia in grado di garantire non solo la sicurezza dei materiali usati, ma abbia anche una grande esperienza manuale. Solo in questo modo si è in grado di applicare il trucco definitivo senza creare danni alla persona. Rivolgersi ai professionisti per il trucco permanente ha anche un altro vantaggio: gli specialisti potrebbero applicare delle promozioni speciali. Non solo l’intervento professionale, quindi, ma anche la possibilità di eseguirlo senza spendere troppo fanno del trucco permanente una di quelle procedure che non si possono ignorare.

Ecco come funziona il trucco permanente

Per applicare il trucco permanente occorre servirsi di un dispositivo portatile di piccole dimensioni. Quest’ultimo è in grado di fare dei piccolissimi fori sottocute in modo molto veloce (circa 100 iniezioni al minuto) e completamente indolore. Attraverso questi particolari fori viene iniettata una pigmentazione permanente.

Il colore del pigmento e la sua posizione, nonché le eventuali decorazioni direttamente sulla cute, sono tutti fattori che vengono decisi dalla persona. Anche per questo l’applicazione del trucco permanente si chiama micropigmentazione. Questo dispositivo è utilissimo, inoltre, per definire meglio il contorno delle labbra, nonché per rendere più intenso lo sguardo della persona. Si evita, quindi, di utilizzare degli strumenti obsoleti come l’eyeliner e le matite per usare unicamente delle tecnologie innovative. Tecnologie che possono rappresentare una valida risposta alle anche alle piccole imperfezioni estetiche, come delle cicatrici da mascherare.

Inoltre è bene rivolgersi al professionista, che puoi ricercare sul sito www.truccopermanente.it , in quanto è in grado di applicare il trucco in modo completamente indolore. Alcune volte è possibile solo percepire del fastidio, un lieve dolore, ma si tratta comunque di una piccolissima parte dei casi. La durata di tutta la procedura di trucco permanente è di 2/4 ore: il tempo è variabile in relazione alla zona da trattare e alla complessità del trucco che bisogna iniettare.

In base alla qualità dei materiali utilizzati, inoltre, il trucco si deteriorerà in modo progressivo. Difatti il micropigmento viene rilasciato dalla cute e quindi il colore tende ad attenuarsi progressivamente. Ovviamente non vi è un limite temporale preciso e valido per tutti. In via generale, però, occorre specificare che le sfumature cromatiche tendono a scomparire in un range di tempo compreso tra i 4 e gli 8 anni. Tuttavia è possibile prolungare l’effetto del trucco permanente in modo molto semplice: basta semplicemente qualche seduta di ripasso e il gioco sarà fatto. I prezzi sono molto variabili: cambiano da zona a zona e in relazione ai materiali usati.

Leave a Reply